Progettare una casa in legno, sfida di un architetto

Casa in legno, quanto si aiuta l’ambiente?

Le case in legno, realizzate secondo i più accurati criteri di eco-sostenibilità e già ampiamente utilizzate nei Paesi dell’Europa centrale e settentrionale ed in America, si stanno ora diffondendo anche in Italia. Il legno consente la costruzione di abitazioni che pongono in primo piano il benessere della persona. La casa in legno garantisce la traspirabilità ed evita il formarsi di muffe. Il materiale con cui sono realizzate offre numerosi altri vantaggi tra cui un alto rapporto tra qualità e prezzo, ridotti costi di costruzione, elevate caratteristiche di resistenza meccanica, persino in caso di terremoto. Il legno è un ottimo isolante termico ed acustico perciò assicura risparmi energetici ed un ambiente caldo durante le stagioni fredde e fresco in estate. Questa tipologia di abitazione viene realizzata in tempi piuttosto brevi, sono durevoli nel tempo e resistono bene agli incendi.

I vantaggi di una casa in legno

Progettare una casa in legno rappresenta un’interessante sfida per un architetto, come testimoniano nello studio Martelli in Toscana, http://www.archistudiomartelli.it.

Molti professionisti di questo settore prediligono il legno come materiale edile poiché permette un’ampia libertà progettuale. Le case in legno sono caratterizzate da pareti sottili e grandi spazi interni oltre che da uno stile elegante. L’architetto o il bioarchitetto, figura altamente specializzata in questo tipo di costruzioni, potrà realizzare una casa personalizzata secondo le richieste di risparmio energetico e comfort abitativo. Il progetto deve tenere conto di elementi fondamentali come l’estensione della superficie della casa, la struttura della costruzione, il modo in cui sono suddivisi gli ambienti, la rifinitura interna ed esterna e l’eventuale adattamento dell’edificio a quelli circostanti ed al paesaggio.

Il bioarchitetto dovrà curare innanzitutto gli aspetti relativi al rendimento energetico, l’isolamento termico e la traspirazione, la velocità di costruzione e montaggio degli elementi costitutivi. Progettare una casa in legno prevede che la divisione dei locali sia sempre basata sul risparmio d’energia. In particolare l’abitazione dovrà avere delle vetrate sulla facciata rivolta a sud per sfruttare bene l’irraggiamento solare. Inoltre il lato nord deve essere dotato del minor numero possibile di forometrie per evitare perdite di calore. Oltre al legno, materiale di base della casa, se ne possono abbinare altri, come la pietra ricostruita per il rivestimento (ecopietra), che offrono anch’essi un buon isolamento termico ed acustico e sono impermeabili agli agenti atmosferici. Il cappotto termico installato all’esterno della casa e costituito da materiali come sughero, lana minerale, fibre di legno o polistirene espanso, consente un ulteriore e perfetto isolamento.

Il tetto della casa in legno è una struttura estremamente importante perché deve garantire la migliore temperatura interna per un ideale comfort abitativo ed un maggiore risparmio economico. Il progetto di questo elemento rappresenta un’altra stimolante sfida per l’architetto. Il tetto deve proteggere dalla pioggia e da altri agenti atmosferici e deve lasciar uscire il calore in eccesso in estate. Il progettista dovrà valutare il clima della zona, le precipitazioni, le temperature e i livelli di umidità ambientale. La maggior parte dei professionisti preferiscono la realizzazione del tetto ventilato che consente un’ottimale circolazione dell’aria per avere una casa fresca in estate e priva di umidità in inverno. Un efficace isolamento è dato da materiali di spessore compreso tra 10 e 30 cm.

Il progetto delle case in legno deve anche necessariamente evitare il più possibile le forature delle pareti e le prese d’aria onde limitare la dispersione termica. Quindi l’architetto preferirà l’installazione di pompe di calore e cappe a filtri che richiedono fori minimi sui muri. Inoltre è preferibile la costruzione di un camino piuttosto che una stufa a legna. Per gli stessi motivi utilizzare delle piastre ad induzione per la cottura dei cibi offre maggiori vantaggi rispetto ai sistemi a gas che hanno bisogno di opere di foratura. Tutti questi aspetti rivelano come il progetto di un’abitazione in legno vada ben oltre la semplice installazione sul terreno ed il basso impatto sull’ambiente.

Conclusioni

Grazie a specifiche strategie la casa deve garantire un notevole risparmio energetico e, di conseguenza, economico e porre attenzione alla salute di chi dovrà abitarvi nonché al benessere delle generazioni future.



You May Interested