Box doccia con luci led per un maggior risparmio energetico

L’aumento dei prezzi dell’energia elettrica e il calo dei costi del LED indicano che in molte case si sceglie di sostituire l’illuminazione con lampade alogene per cui la nuova generazione di illuminazione a basso consumo energetico sta raggiungendo il successo.

Le preoccupazioni per la qualità della luce del LED (fredda o calda) sono diminuite, dicono gli esperti di energia, e il verdetto è sostenuto dai clienti che sempre più lasciano recensioni positive online e nei forum di risparmio energetico. Nonostante di solito costino molto di più rispetto alla vecchie lampadine, gli utenti sono disposti a pagare un costo più elevato a fronte dell’ammortizzazione della spesa entro i primi du anni di utilizzo delle nuove luci a led.

Un altro vantaggio è che la lampada a led risolve il problema della continua sostituzione della classica lampadina bruciata poiché questo nuovo tipo di illuminazione è dotato di un ciclo di vita molto più lungo rispetto alla precedente.

I led, sono semiconduttori che rendono le vecchie lampadine (a incandescenza) “a risparmio energetico”. Un tipico LED che sostitisce una lampadina da 35W utilizzerà 4W di energia elettrica per cui è facile capire quanto sia incisivo il risparmio nell’arco dell’anno.

Agli inizi questo tipo di illuminazione non concedeva molte varianti in merito alla scelta del colore della luce. Oggi, invece si trovano diverse gradazioni da abbinare anche alla stanza in cui viene inserita e alla tipologia di effetto che si vuole ottenere.

Avere le luci giuste per soddisfare ogni stanza della casa è fondamentale, ed è altrettanto importante in bagno più che altrove. Le luci del bagno, devono offrire il perfetto livello di illuminazione e ancor di più se abbinate a lampade che rappresentino il proprio stile. Ragionando anche in funzione del risparmio energetico si trovano sicuramente illuminazioni di design con luci a led che consentono di risparmiare sulla bolletta energetica mantenendo alte le prestazioni durante il loro utilizzo.

Quali sono i punti strategici in cui inserire un’illuminazione di questo tipo all’interno del bagno?


Sicuramente il box doccia è la zona del bagno in cui solitamente si ha più difficoltà a far arrivare la luce giusta per effettuare i propri trattamenti di bellezza.

E’ possibile comunque installare un punto luce anche in un secondo momento rispetto al montaggio del box doccia, l’unico accorgimento è di mantenere l’impianto di illuminazione ad almeno 225 cm dal piatto doccia per questioni di sicurezza.

Come dicevamo, in questo caso è utile installare luci a led, sia per il risparmio energetico e sia perchè questo tipo di illuminazione è consigliata in ambienti umidi come la stanza da bagno.

Un punto luce creato ad hoc per il box doccia trasforma l’estetica del bagno offrendo una nuova visione della stanza più moderna e funzionale con l’ottica che il bagno è diventato ormai uno spazio living da vivere a 360°.

Tra le varie soluzioni proposte, è possibile scegliere di installare diversi punti luce a soffitto con faretti led oppure, sono in vendita anche on line, le striscie luminose con luci a led da applicare, ad esempio, sul bordo del box doccia in modo molto semplice oltre che economico.

Una nuova tenddenza invece, è il soffione a led con luci colorate che sfruttano il principio della cromoterapia per cui il momento della doccia diventa un’occasione per una seduta di vero benessere.

Boxdocciaidromassaggio.it propone diversi modelli di box doccia che risultano idonei ad un’installazione di questo tipo e offrono un risultato concreto per ottenere una cabina doccia completa che ben si adatta ad ogni ambiente. Si unisce così lo stile che non dimentica il risparmio e la praticità che in una stanza da bagno non devono mancare.



You May Interested