Linee guida attestato prestazione energetica: nuove regole

linee guida attestato prestazione energetica

Linee guida nazionali attestato prestazione energetica rimandate ad ottobre

Rinviato l’Ape, attestato di prestazione energetica, utilizzato per determinare l’efficientamento degli immobili. Il debutto della nuova certificazione, previsto inizialmente per il primo luglio e poi spostato ad agosto, slitta ulteriormente. La Conferenza Unificata ha infatti decretato che l’obbligo di compilare l’ape con le nuove linee guida attestato prestazione energetica scatterà il 1° ottobre 2015.

Parte così il via libera definitivo allo schema di decreto relativo alle modalità per la certificazione in edilizia, applicando le regole previste dalla direttiva 2010/31 Ue e dagli schemi di relazione tecnica di progetto. La Conferenza ha deciso di rinviare l’applicazione delle linee guide con l’intento di accogliere la richiesta avanzata dalle Regioni: dare più tempo ai tecnici abilitati al rilascio dell’Ape per prendere confidenza con i nuovi software.

Requisiti minimi e linee guida per l’attestato di prestazione energetica

In ogni caso il decreto sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale entro il prossimo 28 giugno. Pena la non risoluzione della procedura di infrazione aperta dall’Unione Europea a carico dell’Italia e la conseguente esclusione del Paese dell’accesso ai fondi strutturali 2014-2020.

Stessa sorte è toccata al decreto sui requisiti minimi di efficienza energetica per gli immobili. Nonostante lo scorso 25 marzo abbia ottenuto il consenso della Conferenza Unificata, il provvedimento non è stato ancora pubblicato in Gazzetta. Attualmente la sua entrata in vigore è fissata per luglio, ma potrebbe essere rimandata ad ottobre insieme al decreto sulle linee guida attestato prestazione energetica.

Per restare sempre aggiornate sulle ultime novità in fatto di prestazione energetica, rimani connesso con il nostro portale.



You May Interested