Le certificazioni energetiche nel 2015

Attestato di Prestazione Energetica e agibilità

La certificazione energetica (Ace o Ape) è una documentazione che attesta il consumo energetico e l’isolamento termico degli edifici. Uno strumento di informazione importante per l’acquirente ed il proprietario in quanto permette di rivalutare l’immagine di una casa e di incrementarne il valore di mercato. Una volta ottenuta, sarà rilasciata la targhetta energetica da poter esporre sulla facciata degli immobili a basso consumo in classe B, A e passivi come simbolo della classe energetica di appartenenza. L’attestato, obbligatorio dal 2013, viene redatto da un tecnico dopo un sopralluogo all’immobile e registrato nel catasto energetico. Infine viene timbrato per accettazione dal Comune di competenza.

Certificazione PassivHaus

Questo tipo di certificazione viene rilasciata dal Passiv Haus Institut, fondato nel 1995 dal dottor Wolfgang Feist, ideatore del concetto di casa passiva, ovvero un’abitazione autosufficiente nel consumo energetico. L’edificio passivo ottiene la certificazione PassivHaus quando in tutte le stagioni dell’anno riesce a mantenere le condizioni di comfort ideali senza alcun supporto di impianti di riscaldamento e raffrescamento. Una Passivhaus assicura un alto livello di agio con un consumo di energia basso. Si tratta, dunque, di uno standard edilizio a basso consumo energetico, garantito dai serramenti a taglio termico, dalla coibentazione termica e dal recupero dei calore. Oltre che innovativa, la certificazione Passivhaus è soprattutto sostenibile per la riduzione delle emissioni di CO2. Tale standard contribuisce, infatti, alla protezione del clima e aiuta a preservare le risorse da limitare come il gas e il petrolio. Il fabbisogno energetico residuo in una Passivhaus è completamente coperto da fonti energetiche rinnovabili. Le Passivhaus sono economicamente sostenibili e risultano sovvenzionate in molti Stati e regioni. In Germania, infatti, la banca KfW offre prestiti fino a 50.000 euro a bassi interessi per unità immobiliari all’interno di edifici Passivhaus.

Certificazione Casa Clima

In questo caso la valutazione energetica dell’edificio viene rilasciata dall’Agenzia CasaClima in qualità di ente di certificazione pubblico ed indipendente, ovvero non coinvolto nel processo edilizio. Questa prerogativa è importante in quanto rappresenta una garanzia per i committenti e gli utenti. La certificazione CasaClima valuta in maniera trasparente le prestazioni energetiche, la sostenibilità dell’edificio e la riduzione dell’impatto ambientale.

Da due anni ormai la certificazione energetica della propria casa deve essere fornita per legge per i contratti di locazione; al momento della pubblicazione dell’annuncio di vendita e di affitto; per i contratti di compravendita e per le donazioni ed altri trasferimenti a titolo gratuito (legge 3 agosto 2013 – n.90). Chi fosse interessato alla materia e volesse conoscere nei dettagli il significato di tali attestati, potrà attingere maggiori informazioni da questo articolo corredato dall’elenco delle certificazioni energetiche ed edilizie.

di Tiziana Casciaro



You May Interested